Documentazione mutui

Documentazione necessaria in caso di mutui​


–  documenti d’identità in corso di validità e codici fiscali o tesserini sanitari di tutti i soggetti coinvolti;

– titolo di provenienza (copia dell’atto notarile di acquisto);

– estratti per riassunto degli atti di matrimonio, rilasciati dal comune nel quale è stato contratto il matrimonio (o certificati di stato libero o vedovanza) del mutuatario e dell’eventuale terzo datore di ipoteca;

– se il mutuatario e/o il terzo datore di ipoteca è una società:
1) – visura aggiornata rilasciata dalla camera di commercio; 2) – copia dello statuto vigente della società (o dell’ultimo atto notarile contenente i patti sociali aggiornati);
3) – codice fiscale e partita iva;
4) – fotocopia del documento d’identità del rappresentante legale;
4) – se vi è consiglio di amministrazione: verbale della deliberazione che autorizza la stipula dell’atto, o verbale di nomina dell’amministratore delegato con indicazione dei poteri allo stesso conferiti;

– se l’immobile è pervenuto per successione occorre certificato di morte e codice fiscale del defunto, nonché la copia autentica in bollo dell’eventuale verbale di pubblicazione del testamento, se non già trascritto. Inoltre è necessaria la dichiarazione di successione con le relative quietanze di pagamento alla AE;

– indicazione della somma concessa a mutuo e comunicazione di tutti i dati dell’ente mutuante: recapiti dei referenti, documentazione preliminare etc…

– documentazione catastale;

– eventuali precedenti atti di mutuo con concessione di ipoteca sullo stesso immobile.