Documentazione necessaria Atto in lingua straniera

Atto in lingua straniera


Promemoria
Occorre predisporre per intero l’atto in lingua italiana almeno 10 giorni prima della stipula.
Occorre che la parte nomini da subito un traduttore di fiducia da comunicare allo studio unitamente ai suoi recapiti.
Occorre conoscere in anticipo i regimi patrimoniali delle parti straniere e richiedere un certificato di stato civile del paese di origine.
Occorre chiedere almeno due diversi documenti dello straniero (tre se lo straniero è extracomunitario) ed il codice fiscale in anticipo.
Occorre che (preferibile) il traduttore di fiducia o, in alternativa, (non preferibile) il traduttore di studio[1] riceva copia dell’atto e degli eventuali allegati almeno 8 giorni prima della data della stipula.
Occorre che anche tutti gli allegati vengano tradotti.

Evitare la dispensa dalla lettura degli allegati.
Atto e traduzioni devono essere pronti almeno 4 giorni prima della stipula.

[1] -Caterina Pascale 338 8819856 email pascalec346@gmail.com per la lingua inglese;

– Patrice Binz di Bolsena 0761798444 o 0761796182 o 3387222813 o info@immobiliaredomizil.it o www.immobiliaredomizil.it per il tedesco;

– Angela Vignati 3290945445 email angela.vignati@hotmali.it per lingua inglese, francese  e arabo;

– Stefania Scafa interprete (sordo-muti) LIS 3478059478 stefaniascafa74@gmail.com

– Silvia Giannini cel. 3495760925

– Kerstin Rugs: tedesco 3393261866

Su Roma per traduzione tedesco ed inglese:

ALBRECHT Christine Elisabeth, nata a Sankt Ingbert (Germania) il 20 ottobre 1961, residente a Roma, in via Mar Rosso n. 340, tel 3382426808